Il minimondo di Monica

Accendi le casse : ogni pagina ha una musica da ascoltare

torna alla pagina principale next          vai alle mini piante netx              

   la mia serra

my greenhouse

Tempo fa ho trovato in vendita una piccola serra in legno e plexiglas da montare : il fondo era di un'orribile pezzo di cartone smaltato e bucherellato che ho sostituito con un compensato di uguale spessore e dimensioni .

Ho faticato parecchio per montarla come si deve, perchè i fori per le viti non corrispondevano e le pareti venivano storte , inoltre l'apertura su uno dei lati spioventi del tetto non si chiudeva ... insomma, un bel traffico, ma considerato che l'ho pagata poco, anche se ci ho dovuto lavorare poi molto, non è stata una brutta idea averla comprata .

All'epoca non avevo fatto che pochissime piantine . Piano piano però l'ho riempita dei più svariati esemplari: piante verdi da interni ma soprattutto fiori : gerani , primule ,  stelle di Natale , pansè , violette , ciclamini , tulipani , etc . Anche piantine di fragole . 

I vasi da fiori sono stati fin da subito un grosso scoglio : ho provato a realizzare delle conchette a mano con il das terracotta , ed , anche se alcune di loro avevano l'aria di vasi da notte , mi sembravano passabili e ne ho fatte parecchie . Ho però usato anche molti tappi tra i più svariati, compresi quelli di bottiglie di plastica, che ho ricoperto di rafia e che somigliavano così a cestini di paglia . Altri tappi li ho dipinti . Ma volevo fare qualcosa di più e pensa e ripensa mi sono fatta degli stampi da un vasetto acquistato  o utilizzando un ditale forato e ne ho riprodotti altri con il das e con la pasta sintetica . Non mi bastava : mi è venuto in mente di crearmi un tornio ( per favore non ridete , è una cosa seria ) fatto con un motorino a pila di un giocattolino rotto . Al posto della creta ho utilizzato il das terracotta e il das bianco ammorbidito e bagnato spesso con l'acqua . Avevo grandi piccoli progetti ed enormi aspirazioni e mi sono impegnata a fondo in questo mio nuovo ruolo di vasaia , ma il risultato era quasi penoso, senza contare che il minitornio spesso impazzito schizzava dappertutto .... Il guaio è che non ho del tutto abbandonato l'idea e conto di riprovarci ancora .  

Perchè la serra non desse l'impressione di essere semplicemente un contenitore , ho voluto farla un pò "vivere" facendo arrampicare lungo un angolo della parete esterna un'edera . L'ho realizzata con il fimo bianco e verde in diverse sfumature . Ho fatto una quantità incredibile di foglie e foglioline .... ma il risultato non è male, vero?

                                

vai a " progetti verdi"

                   

email: msf2320@yahoo.it

 

WEBMASTER: Monica